Manutenzione e pulizia del parquet: qual è il giusto equilibrio?

Al nostro cliente poniamo spesso una semplice domanda: "cosa significa per te essere davvero soddisfatto di un parquet?"

È giusto dire che una manutenzione corretta possiede tre caratteristiche: è semplice, economica e non troppo frequente. L’uso di prodotti protettivi – validi ma ecosostenibili – volti a preservare la salute dell’ambiente e delle persone, può fare una grande differenza.

Altri invece ritengono sia per loro un aspetto fondamentale la pulizia del materiale legno. In questo caso non vanno usati prodotti troppo aggressivi in cerca di una igiene estrema del materiale.

Certamente, ambienti particolari – come uno studio medico o un locale pubblico – dovranno rispettare normative più severe sia in fase di costruzione che di manutenzione del pavimento.

In linea di massima, una buona manutenzione del parquet avviene annualmente o su periodi ancora più lunghi. Questa prevede un prodotto specifico e un’applicazione che non supera spesso le due ore; la pulizia può avvenire invece con un diverso tipo di detergente o specifico panno anche più volte la settimana.

Non esiste infine un prodotto sempre valido per la pulizia e manutenzione di ogni pavimento in legno: esiste invece una rosa di prodotti specifici per ogni tipo di legno e relativa finitura.

Mai come in questo caso il confronto con un professionista può far risparmiare fatica e denaro, continuando a valorizzare il parquet e gli ambienti in cui ogni giorno viviamo.