C'è differenza tra i diversi metodi di posa?

Incollata, flottante, mista flottante-incollata e tramite avvitatura/chiodatura. Andiamo alla scoperta dei diversi metodi di posa di un pavimento in legno.

Oggi sono quattro i principali metodi di posa di un parquet:

  • posa tramite incollaggio
  • posa flottante
  • posa mista flottante-incollato
  • posa tramite avvitatura/chiodatura

Ogni metodo di posa presenta precisi vantaggi o alcune limitazioni, legate al piano di posa, al tipo di legno scelto e naturalmente alla destinazione d’uso.

La posa tramite incollaggio fa uso di un particolare adesivo, steso sul piano di lavoro in quelle che vengono chiamate “righe spatolate”. L’altezza di queste righe è proporzionata in funzione degli elementi del parquet e delle condizioni del piano. Gli elementi del parquet aderiscono direttamente all’adesivo e al piano di posa, rendendo il prodotto finito più silenzioso nell’ambiente in cui si trova.

posa-parquet-flottante

La posa flottante (spesso chiamata anche fluttuante) è così chiamata poiché in sostanza si tratta di un’unica superficie in legno appoggiata al piano di posa, adeguatamente isolata da materiali quali per esempio sughero, pannelli in fibra di legno o specifici materassini. La posa flottante è usata quando gli elementi sono muniti di un buon incastro e le dimensioni sono rilevanti. Grande vantaggio della posa flottante è la smontabilità del prodotto (sistema Uniclick Multifit) e l’isolamento acustico tra i locali.

posa-mista-flottante-incollato

Un metodo di posa ibrido, flottante-incollato, fa invece uso di materassini preforati muniti di piccole asole oblunghe. In queste asole viene posto un collante elastico che permette di collegare senza ponte acustico il sottofondo di posa e il parquet. Questo metodo unisce i vantaggi della posa tramite incollaggio e della posa flottante, garantendo una buona silenziosità nell’ambiente di posa e un altrettanto buono isolamento acustico.

posta-parquet-inchiodato

Ultimo, ma non meno efficace, il metodo di posa tramite avvitatura o chiodatura. Gli elementi che ne fanno uso sono comunemente listoni di dimensioni generose in cui solo su richiesta del cliente la vite o chiodo rimane a vista (calpestabile). In particolare, la posa tramite chiodatura dona un gusto classico al prodotto, mentre l’avvitatura garantisce la smontabilità.

Puoi approfondire i diversi metodi di posa nella nostra Guida completa al Parquet.