Quali condizioni ambientali influenzano la posa del parquet?

Spesso si crede che la posa di un pavimento in legno possa avvenire con uguali risultati a prescindere dalle condizioni ambientali. Eppure, tanto influiscono nella buona resa del progetto una serie di condizioni che spesso si sottovaluta.

La prima condizione è data dall’umidità, intesa come:

  • umidità delle pareti dell’ambiente di posa
  • umidità dell’aria dell’ambiente di posa
  • umidità del sottofondo esistente

Diversi valori per umidità di aria, pareti e sottofondo costruiscono un sottile equilibrio che il professionista interpreta – anche grazie a un termoigrometro –  per stabilire l’approccio più efficace e sicuro.

Inoltre, anche la temperatura gioca un ruolo altrettanto importante, infatti sia la temperatura dell’aria che la temperatura del sottofondo definiscono in maniera molto precisa le operazioni necessarie a una buona posa e condizionano le tempistiche finali.

Un intervento professionale

Altri aspetti altrettanto rilevanti riguardano la presenza  di serramenti esterni (già montati) o la finitura delle pareti e soffitti, già imbiancati o in attesa della mano finale. È il professionista che valuta già in fase di sopralluogo quante più variabili possibili e che segue l’evoluzione e lo stato del cantiere per poter procedere in maniera rapida e definitiva in fase di posa.

Entra in contatto con i nostri consulenti per richiedere un sopralluogo preliminare nei tuoi ambienti. Progetteremo insieme a te la soluzione migliore, sia in caso di ristrutturazione che in case già arredate.