Un sottofondo ben fatto significa porre le basi per realizzare un ottimo pavimento in legno. La realizzazione di un massetto deve rispettare aspetti normativi, in particolare deve essere:

  • Compatto
  • Asciutto
  • Planare
  • Esente da fessurazioni
  • Pulito

Il massetto deve essere CONFORME alla norma UNI 11371 pubblicata nel Settembre 2010.
Per la posa del pavimento in legno il massetto deve rispettare i limiti di accettazione secondo quanto riportato nella norma sopraindicata, in particolare in merito a:

• Stagionatura • Assenza di fessurazioni • Umidità residua • Spessore • Quota • Planarità • Compattezza in tutto lo spessore • Durezza super ciale • Resistenze meccaniche • Pulizia.
– I nuovi massetti autolivellanti presentano dopo la realizzazione una superficie distaccante. Richiedono prima della posa con adesivo un irruvidimento della superficie ed un trattamento con primer, da realizzarsi a cura di chi ha steso il sottofondo; nel caso in cui tale lavoro dovesse essere richiesto a Parál, dovrà essere concordato l’importo del lavoro sopraindicato direttamente con la committenza.
– Le quote e i livelli devono essere forniti dal tecnico del committente il quale deve essere consapevole dello spessore del tipo di pavimento che verrà posato.
– Non stendere per nessun motivo sul sottofondo finito prodotti autolivellanti no a che la Parál non avrà veri cato l’umidità e le caratteristiche prestazionali del sottofondo stesso.
– In nessun punto ci dovrà essere uno spessore sopra tubo inferiore a cm 3. Nel caso in cui ciò eccezionalmente si dovesse verificare, distanziare i tubi in modo che il cemento possa passare agevolmente tra essi, avvolgendoli con retina a maglia ne tipo quella per intonaci (anche di plastica), indicando la posizione esatta delle tubazioni.
– Fare gli intonaci e i gessi prima della stesura del massetto, mantenendo una buona ventilazione durante il giorno.
– L’Azienda di posa dei pavimenti in legno non ha alcuna responsabilità nel caso in cui l’Impresa esecutrice del massetto non abbia consegnato (alla Parál e alla DL) il certificato di conformità del massetto stesso.

Per approfondire scarica la Brochure: Come realizzare un massetto